GLI ERRORI PIU’ COMUNI NEI POWERSLIDE

Condividi:Share on Facebook
Facebook

FRONTSIDE POWERSLIDE

 FRONTSIDE-POWERSLIDE

BACKSIDE POWERSLIDE

BACKSIDE-POWER- 

GLI ERRORI PIÙ COMUNI NEI POWERSLIDE

Errori del busto e delle braccia

  • In fase di scorrimento in andatura normale l’assenza del precarimento (rotazione delle braccia e del busto in dentro nel fs powerslide, in fuori nel bs powerslide) limita la corretta escursione dello slide, causando una derapata decisamente inferiore ai 90°.
  • Nel fs powerslide un’eccessiva rotazione del busto durante la derapata determina una disposizione della tavola rispetto alla direttrice di marcia con un angolo superiore ai 90°.
  • Nel bs powerslide, nella fase di estensione del corpo associata alla rotazione delle braccia e del busto in dentro, viene a mancare la controrotazione conclusiva in fuori necessaria controllare la disposizione della tavola durante lo slide. Quanto detto comporta le stesse conseguenze considerate nel punto precedente.
  • Nei powerslide, nella fase di rotazione del corpo che conduce allo slide, il movimento del busto anticipa quello delle braccia, determinandone una rotazione insufficiente, visto che una corretta esecuzione dello slide prevede il contrario.

Errori nello spostamento del peso e nella pressione esercitata dai piedi sulla tavola

  •  Nella parte iniziale dello slide il peso non viene decentrato sulla gamba anteriore, comportando un arresto brusco ed incontrollato della tavola, nonostante questa possa disporsi correttamente rispetto alla direzione di marcia.
  • Durante l’inizio dello slide il baricentro anziché rimanere posizionato in direzione del centro della curva (bordo laterale fs powerslide, bordo mediale bs powerslide) si riporta sulla tavola, determinando una perdita di controllo con un possibile sbalzamento dello skater in direzione di marcia.
  • Nella fase finale dello slide il baricentro piuttosto che tornare sulla tavola rimane verso il centro della curva determinando una caduta in direzione opposta a quella di marcia.
  • Se durante il fs powerslide, nonostante una corretta inclinazione del corpo, si sollevano gli avampiedi, l’aumento di pressione sul bordo mediale determinerà uno sbilanciamento dello skater in direzione opposta a quella di marcia.
  • Se durante il bs powerslide, nonostante una corretta inclinazione del corpo, si sollevano i talloni, l’aumento di pressione sul bordo laterale determinerà uno sbilanciamento dello skater in direzione opposta a quella di marcia.
  • Nei powerslide durante la fase di ritorno in andatura normale un eccessivo spostamento del peso sulla gamba anteriore o posteriore determina uno sbilanciamento dello skater in direzione di marcia.

Errori degli arti inferiori

  • Un’estensione completa e repentina delle gambe durante i powerslide comporta una pressione eccessiva sul bordo laterale nel fs powerslide o su quello mediale nel bs powerslide, con una smodata perdita di aderenza dello skateboard che comporta: nel fs powerslide un’iperestensione del busto in direzione del centro della curva e in quello bs un’inclinazione del busto in direzione del bordo mediale. Entrambi questi errori comportano un’inevitabile caduta.
  • In prossimità dei 90° gradi ideali in fase di derapata, la gamba anteriore non si semiestende così da ridistribuire il peso in modo uniforme su entrambe le gambe, determinando un’escursione della tavola oltre i 90°.

A cura di:

Alessandro Gargiullo
Paolo Pica
Simone Marcelli

logo-fulltime-150x60