LA STRUTTURAZIONE DEL BACKSIDE BOARDSLIDE CON ESERCIZI SPECIFICI AL SUOLO

Condividi:Share on Facebook
Facebook

ESERCIZI SPECIFICI DI RISCALDAMENTO AL SUOLO:

ESERCIZI SPECIFICI DI RISCALDAMENTO AL SUOLO1

Esercizio 1) correndo in galoppo laterale, al comando dell’istruttore, saltare ed effettuare un cambio di fronte in fase di volo, alternando per ogni comando il senso di rotazione;

ESERCIZI SPECIFICI DI RISCALDAMENTO AL SUOLO2

Esercizio 2) Disegnare una linea a terra ponendo alla fine un cono. L’allievo posto in prossimità della linea, posizionato spalle a quest’ultima. Al comando dell’istruttore, l’allievo, saltando e ruotando testa e busto in fuori durante la fase di volo, dovrà atterrare a gambe leggermente divaricate e piedi paralleli (la distanza tra i piedi deve corrispondere orientativamente a quella che intercorre fra le viti di ancoraggio dei trucks anteriore e posteriore) a cavallo della linea e fronte al cono. Una volta atterrato dovrà saltellare in avanti a gambe leggermente divaricate mantenendo: lo stesso angolo di apertura delle gambe, i piedi paralleli, la centralità e la frontalità alla linea. Al comando dell’istruttore, saldando e ruotando in senso inverso, ovvero in dentro, dovrà atterrare fuori dalla linea spalle a questa, a gambe divaricate (la distanza tra i piedi deve corrispondere orientativamente a quella che intercorre fra le viti di ancoraggio dei trucks anteriore e posteriore) e piedi paralleli.

Esercizio 3) ripetere lo stesso esercizio in galoppo laterale.

ESERCIZI SPECIFICI DI RISCALDAMENTO AL SUOLO3

Esercizio 4) disposti come nell’esercizio 2 con l’istruttore posto alla fine della linea con un pallone in mano. Saltando e ruotando testa e busto in fuori, atterrare a cavallo della linea e successivamente ricevere la palla lanciata dall’istruttore. Rilanciare la palla all’istruttore e successivamente saltando e ruotando testa e busto in fuori, atterrare al di là dalla linea spalle a questa, a gambe divaricate (la distanza tra i piedi deve corrispondere orientativamente a quella che intercorre fra le viti di ancoraggio dei trucks anteriore e posteriore) e piedi paralleli.

Esercizio 5) ripetere l’esercizio precedente facendo due saltelli in avanti dopo ogni lancio

Esercizio 6) ripetere l’esercizio 5 in galoppo laterale.

ESERCIZI SPECIFICI DI RISCALDAMENTO AL SUOLO4

 

Esercizio 7) L’allievo posto in prossimità di un rail basso, posizionato spalle a quest’ultimo. Al comando dell’istruttore ,l’allievo, saltando e ruotando in fuori durante la fase di volo, dovrà atterrare a gambe leggermente divaricate e piedi paralleli (la distanza tra i piedi deve corrispondere orientativamente a quella che intercorre fra le viti di ancoraggio dei trucks anteriore e posteriore) a cavallo del rail e fronte a questo. Al comando dell’istruttore, saldando e ruotando in senso inverso, ovvero in dentro, dovrà atterrare fuori del rail spalle a quest’ultimo, a gambe divaricate (la distanza tra i piedi deve corrispondere orientativamente a quella che intercorre fra le viti di ancoraggio dei trucks anteriore e posteriore) e piedi paralleli.

ESERCIZI AL SUOLO CON TAVOLE PROPEDEUTICHE SENZA TRUCKS:

 ESERCIZI AL SUOLO CON TAVOLE PROPEDEUTICHE  SENZA TRUCKS1

Esercizio 1) Disegnare 2 linee a terra separate, di cui una dritta e l’altra in diagonale, inclinata di 15°/20° rispetto alla precedente, ponendo successivamente un cono alla fine della linea dritta. L’allievo posto sopra una tavola propedeutica senza trucks, posizionato sulla linea diagonale, spalle alla linea dritta. Fare ollie e ruotando testa e busto in fuori durante la fase di volo, atterrare con la tavola a cavallo della linea, centralmente a questa e fronte al cono.

ESERCIZI AL SUOLO CON TAVOLE PROPEDEUTICHE  SENZA TRUCKS2

Esercizio 2) come l’esercizio precedente, e una volta atterrati, fare ollie e ruotando in dentro durante la fase di volo, atterrare fuori dalla linea spalle a questa.

ESERCIZI AL SUOLO CON TAVOLE PROPEDEUTICHE  SENZA TRUCKS3

Esercizio 2) come l’esercizio precedente, con l’istruttore posto alla fine della linea con un pallone in mano. Una volta atterrati con la tavola a cavallo della linea, centralmente e fronte a questa, ricevere la palla lanciata dall’istruttore mantenendo la centralità sulla tavola, rilanciandogliela successivamente. Dopo aver lanciato la palla all’istruttore, fare ollie e ruotando testa e busto in dentro durante la fase di volo, atterrare fuori dalla linea spalle a questa.

ESERCIZI AL SUOLO CON TAVOLE PROPEDEUTICHE A RUOTE BLOCCATE:

ESERCIZI AL SUOLO CON TAVOLE PROPEDEUTICHE  A RUOTE BLOCCATE1

 

Esercizio 1) Disegnare una linea a terra ponendo alla fine un cono. L’allievo posto in prossimità della linea sopra a una tavola propedeutica a ruote bloccate, posizionato spalle a quest’ultima con un angolo d’inclinazione di 15°/20°. Fare ollie e ruotando testa e busto in fuori durante la fase di volo, atterrare con la tavola a cavallo della linea, centralmente a questa e fronte al cono.

ESERCIZI AL SUOLO CON TAVOLE PROPEDEUTICHE  A RUOTE BLOCCATE2

Esercizio 2) Disegnare una linea a terra ponendo alla fine un cono. L’allievo posto in prossimità della linea sopra a una tavola propedeutica a ruote bloccate, posizionato spalle a quest’ultima con un angolo d’inclinazione di 15°/20°. Fare ollie e ruotando testa e busto in fuori durante la fase di volo, atterrare con la tavola a cavallo della linea, centralmente a questa e fronte al cono. Una volta atterrato e trovato l’equilibrio, fare nuovamente ollie e ruotando in dentro durante la fase di volo, atterrare fuori dalla linea spalle a questa.

ESERCIZI AL SUOLO CON TAVOLE PROPEDEUTICHE  A RUOTE BLOCCATE3

Esercizio 3) disposti come nell’esercizio 2 con l’istruttore posto alla fine della linea con un pallone in mano. Fare ollie e durante la fase di volo   ruotando testa e busto in fuori, atterrare con la tavola a cavallo della linea e ricevere la palla lanciata dall’istruttore mantenendo la centralità sulla tavola. una volta rilanciata la palla all’istruttore, fare ollie e ruotando testa e busto in dentro durante la fase di volo, atterrare fuori dalla linea spalle a questa.

Paolo Pica