d
c

SKATEBOARDING NO LIMITS

Skating in the Dark diventa il punto di partenza di SKATEBOARDING NO LIMITS, un progetto di ricerca della Federazione Italiana Hockey e Pattinaggio per l’insegnamento dello skateboard alle persone diversamente abili con il Metodo Full Time.

Copertina-Progetto-Skateboarding-no-limits-bordo-nero

Vai all’articolo

SKATING IN THE DARK

SKATING IN THE DARK è un progetto sperimentale di Full Time Skateboard Methodology volto alla creazione di una metodologia d’insegnamento dello skateboard per il disabile visivo attraverso il metodo delle assistenze attive svolte dall’insegnante sull’allievo, o Metodo Full Time, descritto nel libro di Paolo Pica Skate. Metodologia tecnica e propedeutica degli elementi base dello skateboard.
SKATING IN THE DARK si articola in 5 fasi:

a) la sperimentazione della didattica sugli insegnanti posti in condizione di apprendimento simili a quelle del disabile visivo, ovvero bendati.

b) La sperimentazione su un singolo disabile visivo della didattica delle diverse manovre, così da adattare l’intera metodologia d’insegnamento verificandone, attraverso l’uso di ausili didattici, il livello di autonomia.

c) La verifica dell’intero programma didattico svolto nel punto precedente su un gruppo di disabili visivi, attraverso la creazione di un corso di skateboard di 40 ore a loro dedicato.

d) l’integrazione del disabile visivo, sul quale è stata fatta la prima sperimentazione, in un corso di skateboard per normodotati così da verificarne sia il livello di autonomia sia l’efficacia degli ausili didattici per poter creare in futuro delle figure professionali preposte all’insegnamento dello skateboard al disabile visivo e delle strutture, o degli skate park, utilizzabili sia dal vedente che dal non vedente.

e) la verifica dello stesso programma su un gruppo “campione” di vedenti che, rientrando nella stessa fascia di età ed avendo avuto esperienze motorie simili, possano fungere da elemento di paragone per i tempi e le modalità di apprendimento.

Quanto riportato in questa pagina ha lo scopo di documentare, con video e materiale scritto, i risultati che di volta in volta emergono dalla sperimentazione e funzionare da punto d’incontro per quanti siano interessati alla didattica dello skateboard e/o delle diverse discipline sportive.

 

SKATING IN THE DARK SKATE SCHOOL

IL 12 N0VEMBRE 2016 INIZIA IL PRIMA CORSO DI SKATEBOARD GRATUITO  PER DISABILI VISIVI!!!

Il corso di skateboard, articolato in 20 lezioni di 2 ore ciascuna svolte il sabato mattina dalle ore 11.00 alle 13.00, fa parte di un progetto sperimentale volto alla creazione di una metodologia di insegnamento dello skateboard per il disabile visivo. Le progressioni didattiche che verranno insegnate sono già state testate su un singolo allievo con disabilità visiva. Il corso, aperto a un massimo di 10 persone, si svolge presso la pista di pattinaggio coperta e illuminata dell’APD San Paolo Ostiense, Viale di San Paolo 12, Roma (a due passi dalla Metro B, uscita San Paolo Basilica).

Locandina Skating in the dark school
 

VIDEO TRICKS

SPERIMENTAZIONE SUGLI ISTRUTTORI

SPERIMENTAZIONE SU UN SINGOLO DISABILE VISIVO

LA VERIFICA DELLA METODOLOGIA SU UN GRUPPO DI DISABILI VISIVI

L’INSERIMENTO NEL CORSO DI SKATEBOARD