IL PIANO DI LEZIONE PER LA STRUTTURAZIONE DEL NOLLIE KICKFLIP

FASE INIZIALE DI RISCALDAMENTO

Esercizio 1

 

L’allievo in piedi fianco a un pallone, con la punta del piede destro poggiata sulla sommità di questo se regular, o del sinistro se goofy. Mantenendo il piede in estensione, circondurlo così da far girare il pallone su se stesso prima in un verso e poi nell’altro.

Esercizio 2

Torello: gli allievi disposti in circolo devono passarsi la palla senza farla prendere a chi sta al centro del cerchio. Se l’allievo che si trova al centro prende la palla, chi l’ha tirata ne prende il posto. La palla può essere passata da ognuno solo con l’esterno dell’avampiede sx. se mancino o dx. se destro.

Esercizio 3

fila

esercizio 3

 

Gli allievi suddivisi in 4 file di cui due posizionate su un lato dell’area dove si svolge l’esercizio, e le restanti disposte specularmente sul lato opposto. In ogni fila di sinistra verranno sistemati i regular e in ognuna di destra i goofy, così che ogni allievo abbia l’arto di slancio attacco (quello dominante) rivolto all’interno del corridoio dove si effettuano i passaggi. Ogni coppia di allievi, passandosi la palla di seguito con l’esterno dell’avampiede, deve portarla fino ai compagni delle file opposte e così di seguito.

Esercizio 4

Come l’esercizio precedente, ma ogni allievo, ricevuta la palla dal compagno, dovrà stopparla e successivamente passarla con l’esterno dell’avampiede.

 

FASE CENTRALE TECNICA

 

Esercizio 1

esercizio 5

L’allievo posto fronte al proprio skateboard a circa 10/20 cm di distanza con la punta del piede destro se regular, o sinistro se goofy, poggiato al centro della tavola. Il piede è esteso e ruotato in dentro. Ruotando il piede prima in fuori e poi in dentro, far scorrere la tavola in direzione del nose e del tail.

Esercizio 2

esercizio secondo

Lo skateboard poggiato a terra sul nose e le ruote anteriori, con l’allievo disposto sopra nel proprio stance: piede sinistro poggiato sul nose e piede destro poco prima delle viti di ancoraggio del truck posteriore, se regular, o il contrario se goofy.   Mantenendo il piede posteriore rilassato, aprire la coscia corrispondente in fuori direzionando il ginocchio verso il bordo laterale della tavola, così da far eseguire all’arto posteriore il movimento del nollie kickflip.

Esercizio 3

esercizio terzo

L’allievo in piedi fianco a un pallone, con il lato del piede destro se regular, o sinistro se goofy, posto alla base di questo. Il pallone poggiato sul grip di una tavola disposta in verticale e tenuta bloccata a terra dall’istruttore. Mantenendo il piede rilassato, flettere  e aprire la coscia corrispondente in fuori così da staccare il pallone da terra e farlo scorrere sul grip prima verso il nose e in direzione del bordo laterale della tavola e poi in basso verso il tail fino a tornare in posizione iniziale.

Esercizio 4

Ripetere l’esercizio precedente ad occhi chiusi al fine di affinare e incrementare e gli schemi percettivi e motori.

Esercizio 5

esercizio quinto

Con allievo e istruttore disposti come nell’esercizio 3, semipiegando le gambe, saltare verso l’alto così da staccare il pallone da terra e farlo scorrere sul grip in direzione del nose e del bordo laterale della tavola fino al distacco del piede dalla palla.

 

Esercizio 6

esercizio sesto

L’allievo posizionato fronte a una tavola senza truck, a circa 10/20 cm di distanza, in appoggio sulla gamba sinistra e con il piede della gamba destra posizionato sul nose se regular, o viceversa se goofy. Estendere l’arto destro cosi da effettuare la spinta sul nose e successivamente fletterlo e spostarlo in diagonale verso il tail cosi da far uscire il piede dal bordo laterale della tavola, mettendola in rotazione di 360° attorno al proprio asse longitudinale.

Esercizio 7

esercizio settimo

Ripetere l’esercizio precedente con una tavola propedeutica a ruote bloccate o con uno skateboard.

Esercizio 8

esercizio ottavo

Seduti sopra una panchina, disposti sulla tavola nel proprio stance, eseguire follie kickflip.

Esercizio 9

Ripetere l’esercizi precedente a occhi chiusi al fine di affinare e incrementare e gli schemi percettivi e motori del trick.

Esercizio 10

esercizio decimo

Disposti nel proprio stance in posizione base sopra una tavola propedeutica senza truck, eseguire nollie kickflip.

 

Esercizio 11

esercizio undicesimo

Ripetere l’esercizio precedente sopra una tavola propedeutica a ruote bloccate

Esercizio 12

Disposti nel proprio stance in posizione base sullo skateboard fronte a un sostegno abbastanza alto, tale che sorreggendosi il busto non si inclini in direzione del bordo mediale della tavola, eseguire nollie kickflip da fermo.

Esercizio 13

L’allievo nel proprio stance in posizione base sullo skateboard con l’istruttore posto accanto, fronte o spalle all’allievo, pronto a sorreggerlo qualora perdesse l’equilibrio. Eseguire nollie kickflip da fermo.

Esercizio 14

Far eseguire all’allievo nollie kickflip in movimento, seguendolo  da vicino in modo da sorreggerlo qualora si sbilanciasse. In caso di difficoltà l’istruttore può assistere l’allievo sostenendolo per gli avambracci o per i fianchi.

Esercizio 15

Eseguire nollie kickflip da soli.

 

FASE FINALE DI DEFATICAMENTO

  1. Seduto sopra una panchina, piedi a terra e gambe piegate leggermente divaricate. Inclinare testa e busto in avanti e rilassarsi progressivamente.
  2. Come l’esercizio precedente a gambe unite.
  3. Seduto sopra una panchina, piedi a terra e gambe piegate leggermente divaricate. Con il braccio dx. rilassato e poggiato sulle cosce e il sx. esteso in alto, inclinare testa e busto lateralmente a dx rilassandosi progressivamente. Cambiando la disposizione delle braccia, ripetere l’esercizio dal lato opposto.
  4. Da seduto, circondurre il capo in modo lento e omogeneo, prima in un senso poi nell’altro.
  5. Seduto sopra una panchina, piedi a terra e gambe piegate leggermente divaricate, con le mani poggiate sopra le cosce. Ruotando testa e busto da un lato portare le mani in appoggio sulla panca e mantenere la posizione per qualche secondo.
  6. Ripetere l’esercizio precedente dal lato opposto.
  7. Seduto con il busto eretto, estendere un braccio in alto e successivamente piegarlo così da portare orientativamente la mano al centro delle spalle. Dopo averlo piegato afferrarne il gomito con la mano dell’altro braccio e addurlo tirandolo verso la testa. Cambiando la disposizione delle braccia, ripetere l’esercizio dal lato opposto.
  8. In piedi ad una certa distanza dalla panchina, fronte a questa, con i piedi paralleli e alla larghezza delle spalle. Flettere una gamba fino a portare il piede in appoggio sulla panchina. Mantenendo l’altra gamba estesa con il piede dritto e completamente poggiato a terra, spostare il peso in avanti così da piegare l’arto in appoggio sulla panchina chiudendone progressivamente l’angolo fra coscia e gamba e allungare la muscolatura posteriore dell’arto esteso. Cambiando la disposizione degli arti inferiori, ripetere l’esercizio dal lato opposto.
  9. Come l’esercizio precedente fianco alla panchina.
  10. In piedi fronte alla panchina con una gamba distesa in appoggio su questa, inclinare il busto in avanti. Cambiando la disposizione degli arti inferiori, ripetere l’esercizio dal lato opposto.
  11. Come l’esercizio precedente fianco alla panca. Nell’esecuzione dell’esercizio, la punta del piede in appoggio sulla panchina deve rivolgersi verso l’alto. Cambiando la disposizione degli arti inferiori, ripetere l’ex. dal lato opposto.
  12. In piedi, in appoggio con una mano su di un muro o su di una ringhiera, flettendo una gamba, afferrare il piede con l’altra mano o, eventualmente, il fondo del pantalone e mantenere la posizione per qualche secondo. Ripetere lo stesso esercizio sull’altra gamba.

A cura di:

Alessandro Gargiullo
Paolo Pica
Simone Marcelli

logo-fulltime-150x60

Condividi:Share on FacebookShare on Google+